Studio Campisi

Cosa sono i Bitcoin

bitcoin

In questo articolo vi spieghiamo cosa è un Bitcoin, come funziona tutto il sistema che c’è dietro il Bitcoin, come si crea e come aprire un wallet Bitcoin.

Il Bitcoin è una moneta virtuale al pari dell’euro o di altre monete nata dall’invenzione di Satoshi Nakamoto nel 2009. A differenza delle altre monete, il bitcoin si scambia e si distribuisce virtualmente con una tecnologia peer to peer, con una natura open source.

Il suo simbolo è ฿ anche se spesso nei mercati puoi trovare scritto BTC, inoltre è legale al 100% in tutto il mondo e il suo valore oscilla in maniera costante e per vedere a quanto ammonta ti consiglio di visitare il sito CoinMarketCap (questo sito è uno dei punti di riferimento mondiale per controllare il valore di una criptovaluta).

Il bitcoin può essere utilizzato come metodo di pagamento libero, non viene supervisionato dal governo ma sono poche le persone che lo utilizzano come metodo di pagamento, di solito viene utilizzato per investire, questo perché non si lega alla semplice economia e resta fuori dai cambiamenti monetari dettati dalla politica.

Come funzionano i bitcoin?

Il funzionamento dei Bitcoin può sembrarti difficile ma ti posso assicurare che è molto semplice pagare o farsi pagare da amici, parenti o anche clienti.

I bitcoin vengono gestiti tramite un wallet, come se fosse un vero proprio conto corrente classico, tramite questo wallet possiamo raccogliere, pagare o ricevere pagamenti in bitcoin.

Il tuo portafoglio virtuale contiene dei dati segreti che vengono definiti come chiave privata che serve per firmare le transazioni così da rendersi conto chi è il proprietario del portafoglio.

Le transazioni avvengono con un sistema di consenso distribuito per rendere le transazioni sicure.

Come si crea un bitcoin?

I bitcoin, come tutte le altre criptovalute, vengono creati utilizzando la potenza di calcolo di tantissimi computer; ogni volta che questo insieme di computer (denomianti pool) riescono a risolvere l’algoritmo, il sistema genera una ricompensa, in questo caso la criptovaluta sarà il bitcoin.

Questo sistema descritto sopra prende il nome di mining, minare una criptovaluta.

Tuttavià negli anni è diventato sempre più difficile e complicato riuscire a minare le criptovalute, e minare i Bitcoin è diventato impossibile con un singolo computer, vista la notevole quantità di potenza richiesta e visti gli enormi costi dell’energia elettrica.

Invece di minare direttamente il Bitcoin, vi consiglio di provare a minare qualche altra criptovaluta come il Monero, per poi magari andare a investire in Bitcoin. Per eseguire un mining “serio” avete bisogno di hardware professionale che vi permetta di eseguire migliaia di H/s.

Come si apre un conto Bitcoin?

Aprire un un conto Bitcoin, chiamato anche wallet Bitcoin è davvero semplice. Iniziamo col dire che esistono diversi tipi di wallet per Bitcoin:

  • software: wallet scaricabili direttamente sul proprio pc
  • online: wallet online, molti dei quali dispongono anche di app
  • hardware: wallet fisico, a forma di scheda o di chiavetta

Ogni tipologia di wallet ha i suoi pro e contro. Il wallet online è molto funzionale e pratico da utilizzare, ti puoi connettere da qualunque computer, inoltre hai solo una cosa da ricordare, la password, unica pecca è che se qualcuno scopre la tua password può accedere al conto così dovrai utilizzare una password molto difficile.

I wallet scaricabili invece sono veri programmi, devi scaricarli sul tuo dispositivo con una procedura molto lunga, la pecca di questi portafogli è che se perdi il tuo dispositivo hai perso tutto.

Il wallet fisico è molto bello da vedere, fà molto “film” anni 90, però anche in questo caso se perdiamo il nostro wallet fisico perdiamo anche tutto il suo contenuto.

Massimiliano Campisi
Latest posts by Massimiliano Campisi (see all)
Hai bisogno di informazioni?