Se siete alla ricerca di un buon password manager siete giunti sull’articolo giusto. Prima di scegliere il nostro password manager ne abbiamo provati davvero tanti, dai più blasonati a quelli meno conosciuti, abbiamo testato le varie funzioni e abbiamo scelto il nostro password manager.

Migliori Password Manager

Quelli sotto sono i password manager che abbiamo provato con soddisfazione e che ci hanno dato delle buone valutazioni. Nella scelta per trovare un buon password manager è fondamentale capire l’utilizzo che ne dobbiamo fare.

Infatti i password manager oltre a salvare le password possono implementare moltissime funzioni come: il cloud, la sincronizzazione, app mobili, salvare note, autofill e altro.

Tra i nostri desideri (chiamiamoli così) c’è in primis la sicurezza e l’estensione per i browser.

LastPass

LastPass lo abbiamo messo in cima, ma non perchè ci piace particolarmente. Il cuore di Lastpass è sicuramente l’estensione per browser (supporta tutti i browser) che permette davvero di dimenticare le password. LastPass fà tutto per noi, salva le password, le inserisce, crea password sicure, possiamo archiviare le password per categorie e se vogliamo possiamo sincronizzare tutte le password anche sui nostri dispositivi mobili.

lastpass

Il problema stà non nel prezzo, infatti è anche gratis se non vogliamo funzioni premium, ma nel cloud; infatti LastPass salva le password nel suo server in modo tale da essere disponibili e sincronizzate sempre su tutti i nostri dispositivi.

Sul fattore sicurezza secondo noi mettere le password in un server su cui non si ha il controllo non è il massimo.

KeePass

Sicuramente uno dei migliori. Keepass è davvero uno dei best password manager, tra i più usati, è open source, come lastpass sfrutta il sistema AES 256 bit per criptare i dati. Uno dei punti forti è proprio il suo essere open source, è completamente gratuito e attorno a Keepass si è sviluppata una community di primo livello che ha sviluppato diversi addon e applicativi che lo rendono davvero uno dei migliori gestori di password.

keepass

Il suo punto di forza oltre a essere l’open source è che il database rimane in locale, in caso possiamo sfruttare un nostro cloud come Dropbox o Google Drive per mettere il db in cloud per avere accesso alle nostre password anche da smartphone.

Abbiamo utilizzato keepass per anni, ma ultimamente abbiamo cambiato.

Enpass

Enpass è il password manager che abbiamo scelto. Enpass è gratuito per desktop, mentre l’app per dispositivi mobili si paga solo una volta, nessun abbonamento. Enpass ha uno stile molto minimale, ma fà bene il suo dovere.

enpass

Semplice, intuitivo e massima sicurezza grazie al database in locale, che però possiamo sincronizzare utilizzando un nostro cloud se vogliamo. Enpass dispone anche di addon per il browser che permette di autoinserire le password e di salvare.

Perche abbiamo scelto Enpass?

Ne abbiamo provato davvero diversi, e questa è solo una piccola lista dei password manager che abbiamo provato. Abbiamo testato anche 1Password, Dashlane e Keeper, tutti e tre però conservano i dati su cloud, fattore che abbiamo voluto eliminare (forse siamo un pò paranoici).

Devo dire per che 1Password è davvero molto funzionale.

Alla fine abbiamo scelto Enpass per due motivi. Cercavamo un password manager che salvi le password in locale e che possa essere sincronizzato con un nostro cloud. Il secondo aspetto è stata la semplicità d’uso, graficamente c’è molto meglio, ma è molto usabile e veloce. Diciamo che fà molto bene il suo lavoro.

Articolo aggiornato giorno 30 Gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.